ZonaFranca

A Claudia Barcellona il premio “Universo Donna”

112498483_1644027769099018_104622700733031516_o Cropped

Autore:

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

L’Accademia di Sicilia, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Senato della Repubblica, Città del Vaticano, Presidenza Regione Siciliana, Assemblea Regione Siciliana, da anni promuove un premio internazionale “Universo Donna” per omaggiare l’impegno come segno di apprezzamento verso i profondi valori dell’universo femminile. Un riconoscimento alla capacità poliedrica che le donne hanno di ricoprire i più disparati ruoli, coniugando con tenacia i valori della famiglia e ogni altro campo la veda impegnata.Nel 1999 la prima edizione di “Universo Donna” e, da allora ad oggi, il premio è stato conferito a donne che si sono distinte per l’impegno profuso nel mondo della cultura, nel panorama politico-sociale ed umanitario. Ad essere premiate attrici, giornaliste, poetesse, professioniste o semplici donne che hanno cambiato in positivo un sistema. Tra le pagine del relativo Albo d’Oro leggiamo i nomi di Alda Merini, Rita Borsellino, Carla Fracci, Susanna Agnellie da qualche giorno anche quello dell’avv. Claudia Barcellona a cui è stato conferito il premio per l’edizione 2020 sez. impegno socio-culturale “Per gli eccellenti studi giuridici ed umanistici, per la passione nei confronti del Diritto dello spettacolo e dei beni culturali, per la preziosa tutela degli artisti e del mondo del sapere, per l’alto senso di libertà, giustizia, fratellanza”. La stessa, tramite i canali social, si dichiara onorata per quanto conferitoLe e “incentivata a proseguire la sua dedizione nel mondo dell’arte, della cultura e dei diritti umani”. Una notizia che aggiunge valore alla salubrità culturale del nostro comprensorio. Claudia Barcellona infatti, tra le numerose iniziative, è da tempo impegnata nella riqualificazione e rivalutazione di un’area specifica del nostro territorio. La ricordiamo per essere vice presidente di SUds (Stazioni Unite del Simeto) che da tempo promuove progetti cultururali con lo scopo di trasformare il vecchio polo ferroviario di San Marco in centro di aggregazione socio-culturale. Tra questi progetti, ha promosso e curato la direzione artistica di eventi come “Binario letterario” o “Festival Lib and Landscape” con giorni dedicati alla lettura, al dibattito, a mostre artistiche e laboratori vari che hanno visto la partecipazione di numerose scolaresche. A Claudia Barcellona vanno dunque le nostre congratulazioni per il meritato riconoscimento.

Ultimi Cultura e società