ZonaFranca

Un verso e un incipit: Pasternak e Brullo

Unversounincipit

dove la lontananza sbigottisce,

dove la casa teme di crollare,

dove la sera è vuota 

come un racconto interrotto

Boris Pasternak – Poesie 

Nota

Boris Pasternak, poeta e scrittore russo. 1890-1960. Faccia da film western. Tenuto d’occhio dal regime e costretto a rifiutare il Nobel. Sapeva che bisogna essere vivi fino alla fine e che la vita non lascia segno, eppure lui lo ha lasciato. “Tu eri tutto nel mio destino”. 

Si ha voglia di incontrare chi abbiamo amato molti anni prima per capire qualcosa di noi che ora è perduto. 

Davide Brullo – Un alfabeto nella neve 

Nota

Davide Brullo, classe 79. Nato a Milano, vive in riva al mare. “Fu tardi per tutto il resto”. Scrittore, poeta e giornalista. Uomo alto che tanto dice col gesto delle mani. “Quanta vita può passare tra le mie mani giunte?”. Qui c’è un carteggio d’amore (ce ne sono forse di altro genere?). “Le cose decisive vanno sussurrate o gridate”. Ci sono destini dentro cui sprofondare. C’è il rumore del dolore

Foto : Coppia di amanti fiori, litografia a colori , 1949, di Marc Chagall

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *