ZonaFranca

Paternò- "Fermenti in Comune" , presentato progetto per 132 mila euro

Autore:

Condividi

Comunicato Stampa

Il Comune di Paternò in qualità di capofila, ha partecipato all’avviso pubblico proposto dall’ANCI in Accordo con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche giovanili e il Servizio civile universale- denominato “Fermenti in Comune“.
La finalità del Bando è quella di avviare una  procedura volta a supportare, tramite la messa a disposizione di specifiche risorse, i Comuni  nell’attivazione di interventi volti a stimolare il protagonismo giovanile nella dinamica di rilancio dei territori. Pertanto, attraverso il coinvolgimento diretto nella progettazione e realizzazione di azioni territoriali, della popolazione nella fascia di età dai 16 ai 35 anni, si intendono costruire risposte alle principali sfide sociali che il contesto attuale propone, anche alla luce della pandemia da Covid-19 in corso.  
A tal fine, l’Amministrazione Naso ha fortemente stimolato il processo partecipativo mediante un avviso pubblico volto alle associazioni giovanili e finalizzato alla creazione di una rete di partenariato che potesse sviluppare idee progettuali per il nostro territorio, che vanno dall’ uguaglianza di genere, l’ inclusione, la cultura e il territorio fino al welfare, benessere e salute.
L’ amministrazione Naso, attraverso un percorso partecipativo caratterizzato da incontri, dibattiti, proposte  progettuali,   collaborazione e  confronto,   che ha coinvolto diverse associazioni giovanili  assieme al Sindaco Naso, il Vice Sindaco Mannino, l’assessore Gulisano e la Consigliera Conigliello,  ha articolato diverse ipotesi di intervento in diverse aree della nostra città. Il prodotto finale scaturito è un progetto capace di sviluppare l’idea di Spazi Aperti di Legalità, di giornalismo, di Agricoltura, di Ambiente  e di Spazi inclusivi, quali quelli denominati  di “Super Abilità” e di “Melting Sport”, ovvero  laboratori sociali e antropologici che  si pongono l’obiettivo di favorire l’inclusione e l’integrazione tra giovani autosufficienti e con bisogni speciali mediante il confronto,  la gestione dei conflitti e  lo sport.
La proposta progettuale che vede il Comune di Paternò capofila di un “assembramento cultura” di ben 10 Associazioni Culturali e Sociali (Presidio Partecipativo del Patto Fiume Simeto – Hypnomantes – ViviSimeto – Biodistretto Valle del Simeto – Istituto Comprensivo Guglielmo Marconi – Agende Rosse Paternò gruppo Pippo Fava – SuperAbile – Gruppo Scout Agesci Paternò 3 – Associazione Socio Culturale San  Biagio – Associazione Cettina Busacca…figlia d’arte), ha un valore progettuale di 132.740,00 € richiesti all’Anci mediante l’adesione al Bando.I partner, individuati mediante l’avviso pubblico da parte del Comune, hanno una grossa incidenza culturale e sociale, una importante presenza sul nostro territorio con particolare attenzione alla Valle del Simeto.  Inoltre, gli stessi grazie alla creazione di una rete culturale sono riusciti a sviluppare una ipotesi progettuale di assoluto valore che ci auguriamo trovi accoglimento. “Come amministrazione siamo davvero orgogliosi del lavoro svolto dagli uffici, dalla Responsabile del Progetto Dott.ssa Longo, e dalle associazioni che con grande capacità sono riusciti ad esprimere una sintesi di grande valore progettuale. Le Associazioni partner del progetto rappresentano un grande fermento culturale del nostro territorio avendo dimostrato negli anni estrema sensibilità verso tematiche Sociali ed Economiche, con particolare attenzione alla Valle del Simeto”.
Il Sindaco Naso, il Vice Sindaco Mannino, l’assessore Gulisano e la Consigliera Conigliello e tutta l’Amministrazione ritengono che il percorso partecipativo messo in campo rappresenta un metodo vincente e un valore aggiunto per la nostra comunità, la cui gestione della “res” Pubblica non è autoreferenziale ma doverosamente rivolta al coinvolgimento e alla volontà di ascoltare idee che devono essere tramutate in Azioni concrete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *