ZonaFranca

Arriva "Stelle Cadenti" il nuovo singolo di Alessandro Mineo

L’attesa è finita. Arriva  il singolo di Alessandro Mineo, “Stelle Cadenti”, prodotto da Noise Lab,  che ha il sapore di un successo tanto atteso quanto meritato, che inorgoglisce la città di Paternò già solo per il fatto che è riuscito a far breccia nel panorama discografico nazionale.
Il brano che coniuga elementi retrò, come le batterie elettriche guarda  al futuro e punta sulla  sua voce potente e la timbrica raffinata,  facilmente riconoscibile, che riesce a toccare le corde dell’animo, emozionando gli ascoltatori. Il testo,  minuziosamente curato, con una sonorità accattivante , racconta non una storia, ma il complesso di emozioni che una relazione finita lascia e l’attesa che consuma la speranza di un ultimo bacio. Ad accompagnare il brano, il videoclip ufficiale, diretto da     Graziano Piazza con la partecipazione della modella Andrea Messina , già presentato su Sky24 ,  su un concept dello stesso Alessandro Mineo, rappresenta un viaggio tra i ricordi che consumano l’anima offuscata dall’ombra codarda dei baci di lei. I gesti quotidiani, i momenti trascorsi, i pianti e le risate sono lo spunto  per sottolineare un’occasione mancata e la speranza di un ritorno, affidata al ritornello ,  “Dammi un altro bacio senza dire niente”. 
“Stelle cadenti” rappresenta per me una vera e propria rinascita musicale, frutto di un periodo particolare della mia vita, molto introspettivo. Il brano, racchiude un insieme di emozioni che mi hanno riportato istantaneamente agli  anni ’80,  che non ho vissuto, essendo nato nel 1996, ma che dai racconti dei miei genitori mi hanno sempre affascinato; è una sorta di viaggio musicale nel passato in cui anche le sonorità si rifanno e ricalcano quel periodo. Mi piace dire che “Stelle cadenti” ha una produzione “fresca” dal sapore retrò: le batterie elettroniche sono il connubio perfetto tra il passato ed il presente ed i synth, così come le chitarre, ricreano un’atmosfera delicata e sognante.
 Nel testo ho voluto raccontare un amore passato che mi ha fatto soffrire tanto “Ancora suona la nostra canzone, fatta di cicatrici buone” ma anche dei momenti bui, di estrema solitudine, che ho vissuto in quel periodo”.
Ma poi arriva la funzione consolatrice e catartica della musica che tende la mano e gli offre la possibilità di esprimersi : “ La musica mi ha aiutato tantissimo nella vita, anche in quel periodo, dandomi la forza di reagire, esprimendo tutto ciò che avevo dentro. E’ stata il mezzo con il quale ho compreso, descritto trasmesso le mie emozioni. Per questo credo che in questo brano possano ritrovarsi in tanti: un amore intenso fatto di ricordi belli ma anche  dolorosi, ma pur sempre ricordi,  che ci accompagnano nella nostra vita”.
“Stelle Cadenti”, dunque,  perché rappresentano gli  attimi fuggenti, le  emozioni intense che passano velocemente ma che vorremmo non finissero mai. Come non passa mai l’attaccamento alla propria terra, la Sicilia e Catania che fa da cornice: “Sono molto legato  alle mie radici, tant’è che anche nel progetto ho voluto coinvolgere quasi tutti professionisti siciliani,  pur avendo l’opportunità di girare il videoclip ovunque, ho scelto di ambientarlo a Catania, dove sono nato e cresciuto, proprio per non discostarmi da quella che è la mia realtà e cercare di trasmetterla nel filmato”.
I progetti per il futuro sono chiari e lungimiranti:  “Durante la quarantena ho scritto molti testi, e il 2021 sarà per me un anno ricchissimo di progetti e collaborazioni; ovviamente, il prossimo obiettivo è quello di realizzare un album, ma ancora ci sto lavorando. Intanto ringrazio Claudio Martelli, amico prima di tutto e mio produttore di fiducia che mi supporta da sempre in tutti i miei progetti. Spero con tutto me stesso che “Stelle Cadenti” arrivi alle persone, creando un rapporto empatico con il pubblico”. 

Guarda il video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *