ZonaFranca

Week end Cusino: campionesse regionali in Serie D, due campioni siciliani nel pattinaggio, basket ai play off, scherma e atletica sempre protagoniste

Autore:

Condividi

Va in archivio un altro week end di soddisfazioni in casa CUS Catania con tanti atleti e squadre che raccolgono risultati importanti. 
Partiamo dalla ginnastica: le nostre ragazze, guidate da Valentina Distefano e Rossella Longo, si sono laureate campionesse regionali di serie D/LD. Concentrate e bravissime Giulia Russotti, Alessia Privitera, Aurora Monaco e Sophia Scilletta che tornano dal Palacannizzaro con un oro luccicante.
Ottime prove anche dei pattinatori: Alessandro Zappalà e Marco Abate si sono laureati campioni siciliani nelle gare organizzate a Messina. Zappalà è arrivato primo nella divisione nazionale A e Abate nella divisione nazionale D. Bravi loro e le due allenatrici (nonché omonime) Antonella Gioco.
Sempre protagonisti gli schermidori cusini. A Santa Venerina nel corso della prima prova regionale U14 di fioretto, en plein nella categoria Giovanissimi. Uno show cusino con Lorenzo Alberghina primo classificato, Matteo Santangelo secondo e Gabriele Giovita terzo. Due atleti a podio nella categoria ragazzi/allievi giovanissimi: 2° Stefano Garro e 3° Tancredi di Stefano. Terzo posto anche per Vittoria Raciti nella categoria bambine. 
Anche la sezione atletica è sempre sulla cresta dell’onda. Ad Avola, Cristian Zucchero ha vinto i 200 metri con il tempo di 22.13 ottenendo il minimo per le finali nazionali cat. promesse, Nicholas Battaglia è arrivato secondo nei 400 allievi migliorando il proprio personale (50.80). Bravissima Teresa Monaco, prima nei 200 allieve con il tempo di 26.20 e Clara Alicata, seconda nei 400 allievi e a pochi decimi dal minimo. A Siracusa, Federica Gobbi è arrivata seconda nel martello con la misura di 41.90, seconda anche Aurora Picone che sta recuperando dall’infortunio e centra un 9.60 nel peso.Complimenti infine alla squadra di basket maschile che con la quarta vittoria consecutiva (57-82 in casa dell’Orlandina, merito di una seconda parte d’incontro quasi perfetta) ha centrato matematicamente la qualificazione ai play off. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *