ZonaFranca

PALIO D’ATENEO: LA XVII EDIZIONE ALLA SCUOLA DI MEDICINA

Medicina vince il Palio

Autore:

Condividi

Sport, sana competizione e goliardia. Si è concluso il XVII Palio d’Ateneo dell’Università di Catania. Due giorni ricchi di eventi che hanno visto gli studenti sfidarsi in varie discipline: la prima giornata alle Capannine e la seconda all’interno degli impianti del Cus. A trionfare sono stati i ragazzi della Scuola di Medicina che si sono imposti per pochi punti sugli storici “rivali” del dipartimento di Ingegneria. Terzo gradino del podio per il dipartimento di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali. Nella mattinata di venerdì, suggestiva la sfilata che ha portato tutti i dipartimenti (e i loro colori) sul campo della Cittadella, dove poi gli studenti hanno cantato l’inno italiano prima di dare avvio alle gare. Nell’ambito del Palio è stato promosso anche un contest, il concorso “Super Like” – “SICULO SONO”: ogni dipartimento ha fornito una foto “ironica” che è stata pubblicata sul profilo Instagram del Cus Catania. In base ai like ottenuti, a vincere il contest è stato il dipartimento di Economia.

Il magnifico rettore dell’Università di Catania, Francesco Priolo, si è mostrato entusiasta per la grandissima partecipazione all’evento: «Dopo due anni difficili a causa della pandemia siamo ritornati insieme con il Palio: una festa, un modo gioioso e fortemente simbolico di ritorno alla normalità, con tanta voglia di festeggiare e con un grande spirito di competizione tra studentesse e studenti. Tanta goliardia in un’atmosfera gioiosa con un evento sportivo che rappresenta un aspetto fondamentale per tutte le nostre studentesse e tutti gli studenti oltre a rafforzare quella sinergia e collaborazione con il Cus Catania. L’Università di Catania non è soltanto formazione e ricerca, infatti, ma anche un luogo dove crescere personalmente e lo sport, e di questo ringrazio il Cus Catania, rappresenta un elemento importante. La prossima settimana, inoltre, sempre negli spazi del Cus Catania, si terrà il Salone dello Studente organizzato dall’ateneo catanese per le orientare le future matricole nelle scelte del loro percorso universitario e anche gli universitari dei corsi di laurea triennali per conoscere i percorsi di studio magistrali».

A fare gli onori di casa, nel secondo giorno di gare, il presidente del Cus Catania Luigi Mazzone che ha espresso grande soddisfazione per il ritorno del Palio dopo due anni di assenza: «Era il momento che aspettavamo tutti. La ripartenza vera, quella in cui si può fare aggregazione. Una giornata meravigliosa, un clima ideale e grande goliardia. Le facoltà che si giocano il Palio d’ateneo era un evento che aspettavamo da due anni. Giornata bellissima a cui hanno voluto partecipare anche il rettore e il direttore generale dell’Università Giovanni La Via. Il rettore è stato con i ragazzi e si è messo a saltare con loro direi che meglio di così non poteva andare. Un Palio che si inserisce nei festeggiamenti per il 75esimo anniversario del Cus Catania che vede un calendario ancora ricco di eventi. Saranno ancora tanti da qui fino alla fine di giugno. Settimana prossima il Salone dello studente e tra due settimane i campionati italiani di scherma giovani e cadetti. Chiuderemo il 27 giugno al Cortile Platamone con una celebrazione in cui ricorderemo e premieremo chi ha fatto grande il Cus. È una società che ha contribuito a scrivere la storia dello sport della città di Catania.  Tutti noi, io per primo, siamo orgogliosi. Da questo orgoglio dobbiamo far ripartire il Cus e in generale la nostra terra».

Alla fine delle gare, nella serata di venerdì, la proclamazione dei vincitori, con i ragazzi di Medicina che hanno festeggiato la conquista dello stendardo con cori e un giro celebrativo della pista. Nei due giorni di gara, a scendere idealmente in pista con gli studenti dell’Università di Catania è stata anche la Bruno Euronics, l’azienda catanese al vertice del retail di elettronica di consumo in Italia e main partner del Cus Catania. Anche in occasione della sentita festa dello sport universitario la Bruno Euronics ha testimoniato la propria attenzione nei confronti del mondo giovanile e dei sani valori che animano la pratica sportiva premiando tre fortunati studenti dell’Università catanese. Un componente a testa delle prime tre squadre classificate al termine della due giorni di gare è stato infatti sorteggiato per ricevere i premi messi a disposizione dall’azienda catanese che conciliano alla perfezione con i valori di sostenibilità, rispetto dell’ambiente, salute e benessere fisico, da sempre sostenuti dal Cus Catania:  il Venu 2 Plus Garmin, lo smart-watch ideale per gli appassionati di sport  completo di tutte le caratteristiche necessarie per tracciare in maniera precisa il benessere fisico personale; il monopattino elettrico S2 Max di Vivo Bike, il mezzo ideale per sostenere il cambiamento green ed eco sostenibile delle nostre città; la friggitrice ad aria Airfryer XL della Philips per preparare cibi gustosi ma allo stesso tempo sani e con particolare attenzione alla salute.

Ultimi Articoli