ZonaFranca

Paternò – il 26 novembre la XIV Edizione Nazionale del Premio Idria

idria

Autore:

Condividi

Il prestigioso premio  nazionale a Paternò il 26 novembre 2022, nello splendido scenario della Chiesa di Santa Barbara, con inizio alle ore 10,00.

Il “Premio Idria” organizzato dalla Pro Loco di Paternò guidata dalla Presidente Salvina Sambataro, con il patrocinio del Comune di Paternò, del Ministero della Difesa, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ARS, Regione Sicilia, giunge alla XIV edizione. Con l’obiettivo di dare il giusto riconoscimento agli eroi noti e meno noti, ogni anno assegna un riconoscimento al valore morale e  culturale agli uomini e alle donne in divisa,  che con passione e spirito di abnegazione hanno saputo ricoprire il loro incarico con onore.

 Negli anni, grazie anche alle prestigiose collaborazioni, il premio si è arricchito di nuove esperienze culturali ed umane coinvolgendo  in maniera sinergica la dimensione locale e quella nazionale, attraverso  una rete composta dalla società civile che vede come protagoniste attive molte associazioni culturali e civiche locali, le scuole, diverse realtà provinciali.  La cerimonia sarà condotta dal giornalista Luca Ciliberti.

“Il ‘Premio Idria’ – ricorda la presidente Salvina Sambataro- è nato per encomiare il sacrificio ed il coraggio dei Militari e Vigili del Fuoco che si sono distinti in operazioni umanitarie; è un evento che dà spazio a coloro i quali hanno scelto di essere invisibili, ma sempre pronti a salvaguardare la vita della collettività. Quegli Eroi invisibili che hanno messo la loro vita al servizio della società e della pace, operando sempre con umiltà e riservatezza. Vi saranno anche momenti di musica, di riflessione, di poesia”.  
Nelle edizioni precedenti sono stati insigniti del riconoscimento 208 persone tra militari e vigili del fuoco, e mondo del volontariato che si sono distinti in operazioni umanitarie,  30 associazioni di volontariato  che operano nel nostro territorio ed esponenti della cultura e del giornalismo.  Il premio quest’anno è principalmente rivolto agli “eroi del quotidiano”, rappresentanti di Guardia di Finanza, Soccorso Alpino, Esercito, Carabinieri, Marina, Aereonautica, Vigili del Fuoco anche con unità cinofile. CRI, Protezione civile. 

Il Premio Idria si divide in 3 sezioni 

  • Militari e VVF che si sono distinti in operazione umanitarie nominati dal Ministero della difesa su segnalazione degli Stati Maggiori Aeronautica, Esercito, Marina e Arma dei Carabinieri e dal Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile
  • Premio alla Memoria particolarmente sentito è dedicato a quegli uomini in divisa che hanno perso la vita per salvare quella degli altri compiendo fino alla fine il proprio dovere.
  • Premio Speciale la cui genesi è legata alla volontà di dare riconoscimenti a dei Cittadini che si sono distinti nell’arte, nel giornalismo, nella cultura e imprenditoria, dando un lustro a Paternò, al mondo etneo e siciliano nel panorama italiano e nazionale.
  • Il riconoscimento ai Militari e Vigili del Fuoco designati, avverrà attraverso la consegna di una prestigiosa targa, alla presenza di Autorità Civili, Militari, Politiche e Religiose conferendo al premio grande valenza umanitaria ed impegno sociale. 

Ultimi Articoli